Titolo originale: L’Inferno

Regia: Giuseppe Berardi, Arturo Busnego

Paese: Italia

Anno: 1911

Genere: drammatico

Lunghezza: 400 m

Colore: bianco e nero

Fotografia: Ferdinando Politi

Produzione: Helios Film, Velletri

 

CAST

Dante: Giuseppe Berardi

Virgilio: Armando Novi

 

TRAMA

La discesa di Dante nel mondo degli inferi è ripercorsa scegliendo alcuni momenti topici: l’apparizione di Beatrice a Virgilio, La traversata dell’Acheronte, l’incontro con Paolo e Francesca, con il gigante Anteo, con gli avari e i prodighi.

 

NOTE

Il film anticipa di qualche mese l’uscita del lungometraggio Divina Commedia. Inferno, diretto da Bartolini, Padovan e De Liguoro.

La Helios Film girò in un brevissimo tempo un Inferno dantesco di differente livello rispetto a quello della Milano Films, che poté vivere sull’enorme campagna pubblicitaria fatta dalla Milano Films per l’uscita del lavoro di Padovan.

Dante vituperato. La Divina Commedia a 4 soldi è un articolo con il quale Gustavo Lombardo, direttore della promozione e distribuzione del film della Milano Films, apre sulla rivista «Lux» la campagna a tutela del film da lui prodotto, accusando la «minuscola casa di Velletri» di aver compiuto una «spregevole mistificazione» per sfruttare appunto il grande battage pubblicitario promosso per il kolossal della Milano Films.

L’Inferno della Milano Films fu, da subito, iscritto nel Pubblico registro delle opere protette, procurando a un’opera cinematografica, per la prima volta, la tutela della legge sul diritto d’autore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *