Un autore tormentato dai versi di Dante, il cui segreto insegue da tutta la vita. Un amore che diventa ossessione, e lo spinge ad attraversare l’Europa sulle tracce del Poeta. In un remoto borgo dell’Alta Baviera, dopo anni di studi e riletture febbrili, sente il bisogno di raccontare: scrive dei thriller, scopre il successo e il grande pubblico. Ma l’ossessione continua. E lui decide di alzare la posta, lanciandosi nella sfida più difficile che un autore possa affrontare: riscrivere il più grande capolavoro della nostra letteratura, presentandolo ai lettori come un romanzo contemporaneo. Una sfida che attraversa sette secoli, un’avventura nella vita dell’uomo Dante e nei misteri della sua opera, che continua ad affascinare per la sua straordinaria modernità. Con l’energia e la raffinatezza di un narratore esperto, Francesco Fioretti ci conduce nell’Inferno dantesco come nel viaggio più incredibile di tutti i tempi, un viaggio che ha per destinazione il Male assoluto. Girone dopo girone, cerchio dopo cerchio, l’Inferno si dischiude con i suoi enigmi e le sue profondità, in un’ambiziosa operazione letteraria che racconta il Capolavoro dantesco mostrandolo ai lettori di oggi in tutta la sua spettacolare potenza.

LINK INTERVISTA
http://www.repubblica.it/rubriche/passaparola/2015/02/04/news/come_un_thriller_l_inferno_di_dante_in_italiano_moderno-106516423/?ref=HREC1-33

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *