Giovedì 3 dicembre, ore 21.00, LABORATORIO FORMENTINI

Bianca Garavelli “Le terzine perdute di Dante” (Rizzoli editore)

a cura di Tomaso Kemeny

 

Presentazione del romanzo di Bianca Garavelli “Le terzine perdute di Dante” (Rizzoli editore).

Intervengono: Valentina Fortichiari e Bianca Garavelli

 

Parigi, 1309. Un uomo attraversa insicuro un ponte sulla Senna. Sente un passo minaccioso alle sue spalle, teme sia uno dei suoi molti nemici. Ma in realtà è una sua amica a seguirlo. Una donna con un peso terribile che grava su di lei: Marguerite Porete, mistica accusata di eresia, autrice di un libro che parla del rapporto fra Dio e l’anima umana. Con lei l’uomo riesce, nonostante sia solo e lontano dalla patria, a sentirsi a casa. Quell’uomo è Dante, in esilio a Parigi, che presto scoprirà di essere diventato il centro di una guerra spietata fra due ordini che agiscono nell’ombra, coltivando la capacità di manipolare le menti con le forze del pensiero, in lotta rispettivamente per distruggere e difendere il genere umano. Un grande segreto è in gioco. Una profezia nascosta nelle sue terzine, che Dante cercherà in tutti i modi di trasmettere alle generazioni future, per salvarle da una minaccia incombente. Una minaccia che viene da chi cerca di violare il mistero della creazione.

Oggi. Riccardo Donati sembra un uomo di poche qualità. È un cultore di filologia romanza frustrato, un insegnante rassegnato. Ma c’è qualcosa che lo rende unico…

Parallele ma su due diversi piani temporali, la vicenda di Dante e quella di Riccardo, della sfortunata Marguerite e della combattiva Agostina, si incrociano ai giorni nostri, nel cuore dell’Europa scientifica e tecnologica, in un mosso, drammatico finale….

 

nuova sede in via Formentini 10 – ingresso libero

http://www.lacasadellapoesia.com/showObj1.asp?ID=467&public=ok

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *